Lunedì, 16 Marzo 2009 00:00

NOTTE BUIA

NOTTE BUIA

 

Notte buia,
che offuschi l’uomo e le memorie tutte,
fino a colmar di spettri l’animo suo,
tanto da farne soffrire il cuore che,
di rimorsi è pieno e d’angosciosi drammi.

Certo non vien d’aiuto,
il lugubre lamento d’animal notturno,
del qual non si conosce nome,
né le fattezze sue, ma,
è di sicura mano alla paura che attanaglia,
il gran desio, senza successo, di risvegliar la mente,
da quel falso mondo di fantasmi popolato.

Solo l’aurora, con il suo fatal raggio,
ha il magnifico potere,
di risvegliar, fugando nel contempo,
ciò che ossessione era fino a pocanzi.

Ed è allora che t’avvedi e scopri,
la causa di tanta sofferenza,
è la “coscienza”,
quell’entità celata che,
al male che si fa
vuol rendere giustizia.



G.G.

Letto 426 volte
Altro in questa categoria: « RAMO DI QUERCIA VECCHIETTO - COSCIENZA »